L’imprevedibile viaggio di Harold Fry

Capì che il suo viaggio a piedi, quel camminare per espiare i propri errori, era anche un modo per accettare le stranezze degli altri. Essendo di passaggio, si trovava in un luogo dove tutto, non solo gli spazi, era aperto. La gente si sentiva libera di parlare, e lui era libero di ascoltare. Di portarsi…

Annunci

Latinoamericana – I diari della motocicletta

Ogni altro problema che non riguardasse la nostra impresa ci sfuggiva in quel momento, vedevamo solo la polvere della strada e noi sulla moto a divorare chilometri nella fuga verso nord.  (...) Lì abbiamo capito che la nostra vocazione, la vera vocazione, era viaggiare in eterno per le strade e i mari del mondo. Eternamente…

La vita è un bagaglio a mano

Non avete mai provato a parlare con le stelle? Io sì. Ed è così che sono riuscito a trasformare questo lavoro in un gioco e, in certe notti di "solitudine", ho potuto arrivare al mattino più facilmente; rendendo sopportabili quei vicoli senza uscita...  I ricordi vi possono accompagnare, ma potete anche partire per un viaggio…