Nelle terre del Baltico. Quarta ed ultima tappa: San Pietroburgo, la città dove non esistono vie di mezzo

Siamo ormai giunti praticamente alla fine di un itinerario che ci ha condotti alla scoperta delle città lambite dal Mar Baltico, alla fine di un viaggio che ci ha accompagnati verso realtà prima solo immaginate e che ha il suo culmine nella lontana Russia, permettendoci di vivere un'intera giornata nella caotica e grandiosa San Pietroburgo.…

Annunci

Nelle terre del Baltico. Terza tappa: Tallinn, un gioiellino tra le foreste selvagge

Una delle cose che, a mio parere, rende da sempre il viaggiare un'attività interessante ed istruttiva sotto ogni punto di vista è che la natura del viaggio comporta la necessità di rivedere costantemente i propri piani, le proprie convinzioni e, soprattutto, i pregiudizi che spesso ci accompagnano dalla partenza. Questo è quanto è accaduto anche…

Nelle terre del Baltico. Seconda tappa: Stoccolma, la versione svedese della mia amata Venezia

Dopo un giorno di pausa, trascorso totalmente in navigazione, siamo finalmente pronti a sbarcare per scoprire cosa ci riserverà la capitale della Svezia, curiosi soprattutto di verificare se il titolo di Venezia del Nord è effettivamente meritato. Stoccolma è, infatti, composta da 14 isole, unite tra loro da oltre una cinquantina di ponti che permettono…

Nelle terre del Baltico. Prima tappa: Copenaghen, il porto più allegro del Nord

Fin da quando ero piccola, i luoghi che più mi affascinavano nei racconti e nelle storie che leggevo erano quelli ambientati nelle terre più a settentrione, luoghi avvolti nel mistero e nella vegetazione fitta dove la natura poteva regnare sovrana e noncurante della presenza dell'uomo. Questo fascino per il grande Nord mi ha accompagnata fino…

Tra cinghiali e calette: esplorando il nord della Sardegna

I giorni che seguono il ritorno da un viaggio sono quelli in cui solitamente mi sento più di cattivo umore e dove vengo colta da veri e propri attacchi di nostalgia, in seguito ai quali mi ritrovo a domandarmi continuamente: "Ma perché bisogna sempre fare ritorno alla nostra banale realtà quotidiana?". Questa sensazione di malumore…