Parigi è sempre una buona idea

  Parigi cominciava a piacergli. Era inebriante passeggiare per i tortuosi vicoli di Saint-Germain che - contrariamente alle strade di Manhattan - all'improvviso giravano a destra o a sinistra passando davanti a una miriade di negozi, botteghe, cafè e bistrot. Era tutto così movimentato e pieno di colori, per non parlare dell'allegria e della gioia…

Cerchi infiniti – viaggi in Giappone

Nei viaggi in paesi lontani c'è sempre inevitabilmente un secondo arrivo, quello vero. Il primo arrivo allora non conta già più - appartiene a ciò che adesso non vuoi più essere, ciò che ti sei voluto lasciare alle spalle in quell'altro continente ma che ti è rimasto appiccicato addosso in aereo, sul taxi che ti…